creativando-creativando 1.0

dal libro al blog e……dal blog ai libri!

A me piace leggere. Leggo essenzialmente narrativa, i libri gialli o polizieschi;  non disdegno romanzi ad ambientazione storica, specialmente se mbientati nel medioevo; mi piacciono anche le storie d’amore, ma che non siano stucchevoli e solo piene di immagini vietate ai minori; leggo qualche fumetto, con le migliaia di fumetti dello (s)barbamarito non potrei farne a meno!

Mi piace girare per le librerie, piccole o grandi che siano, mi piace vagare sulle librerie on-line, preferisco il libro cartaceo e forse è per questo che uso poco il lettore e-book.

Il lettore e-book non posso certo portarmelo a letto, dove spesso mi addormento facendomi cadere il libro dalle mani, temo che l’e-book reader se ne avrebbe molto a male!

In una delle mie innumerevoli visite in libreria ho scoperto questo libro di Claudia de Lillo “Non solo mamma”.
Mi ha attratto la copertina, il giorno dopo sarebbe stata la festa della mamma e la mia era a casa sua (670 km) di distanza e poi mi sembrava l’immagine adatta a tante donne che conosco!
Leggendo le avventure di questa super mamma, con 2 figli (ora 3), un marito partime che si divide fra milano, aerei per londra e la famosissima città di A oltre oceano e Bari mi è venuta voglia di leggere il suo blog.
Così sto vedendo crescere questi pargoli, e soprattutto vedo una mamma che cerca di sopravvire alla famiglia, al lavoro e che cerca di ritagliarsi dei piccoli spazi tutti per se e per essere anche testimonial di AMREF.
Una NONSOLOMAMMA a pieno titolo!
p.s. ha pubblicato anche altri due libri: “non solo due” e “dire fare baciare” (una mamma specializzata in maschi che parla di femmine, dire un esperimento molto ben riuscito!)


 Nel mio vagare di blog in blog ho conosciuto il blog di Simona Fruzzetti: “a casa di Simo“, un blog dai toni molto ironici, così come è l’autrice.
Si parla di tutto: figlia, marito, amicizie, cucito, cucina, ricamo, craft room, delle figure che sarebbe meglio non fare…..ecc ecc.
Scordavo parla anche delle sue creature: “il male minore” e “chiudi gli occhi”.
Confesso ho aspettato molto per leggerli, ero molto scettica, dubbiosa, titubante………

Una delle bellezze di questa donna è stata la sua risposta ad una proposta che gli abbiamo fatto assieme al barbamarito: “tornando da Roma vorremmo passare da Pisa per prenderci un caffè assieme…..ti va di incontrarci?”
Detto e fatto!
Un incontro all’insegna delle risate e della voglia di condividere parole e non solo.
I suoi libri hanno un pregio: le descrizioni sono molto dettagliate , ma assolutamente non noiose. 
Cominciando a leggere “Chiudi gli occhi” mi sono ritrovata ad essere la veterinaria che andava al galoppo sulla spiaggia e sentiva la salsedine intrecciarsi ai suoi capelli rossi! Una scrittrice che sa farmi entrare così tanto in quello che scrive ha tutto il mio rispetto.
Ne “il male minore” mi sono ritrovata ad essere la libraia che cerca di inseguire un suo sogno.
Due bei libri, non vi racconterò le storie, spero di avervi lasciato con quel pizzico di curiosità che vi faccia venire voglia di leggerli.

1 risposta »

  1. Grazie della tua recensione! Sono contenta di aver convinto una scettica con un mio romanzo e sono felice di averti regalato delle emozioni! Un forte abbraccio e chissà la prossima storia dove mi/ci porterà!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...